ricetta passatelli

La Ricetta dei Passatelli

La ricetta originale dei passatelli. Il tipico piatto romagnolo che si è esteso col tempo in tutta italia. Ecco come preparare i veri passatelli originali.

Chi ha assaggiato per la prima volta i passatelli non li dimentica facilmente! Questo piatto gustoso diffuso in tutta la Romagna ha, nei suoi ingredienti semplici, qualcosa di magico, che rievoca in pieno i sapori della natura e, poiché sono fatti a mano, permettono di assaporare l’artigianalità di un impasto realizzato con cura. E’ chiaro che parte del sapore dipende dalla consistenza dell’impasto, che deve essere consistente, non troppo duro ma neanche troppo molle, adatto per essere passato nell’apposito strumento, che può essere quello tradizionale oppure un semplice schiacciapatate con fori più larghi.

I passatelli sono una ricetta perfetta per i giorni di festa, e anche oggi come ai tempi antichi, la loro preparazione mette allegria ed eccitazione, sia per coloro che li preparano, ma anche per chi assiste. Questo piatto, dunque, è perfetto per momenti di aggregazione familiare, per un invito speciale a Natale o a Capodanno, e per sorprendere chi non lo ha mai mangiato! Vediamo di seguito la ricetta originale per la preparazione dei passatelli.

Ricetta passatelli

Ingredienti:

  • 4 Uova di gallina
  • 200 gr Parmigiano grattugiato
  • 200 gr Pangrattato
  • 1 Limone metà della scorza

Procedimento:

Mettere il pangrattato sul piano di lavoro a fontana e rompere al centro le uova; aggiungere il parmigiano, una grattata di noce moscata, la scorza del limone, un mestolo piccolo di brodo, sale e pepe. Amalgamare con cura con le mani tutti gli ingredienti fino a far diventare l’impasto piuttosto consistente e compatto.

Nel frattempo portare ad ebollizione il brodo e far riposare l’impasto circa 2,5 ore prima per lavorarlo ogni 20 minuti: in questo modo i passatelli diventeranno più duri e non si sfalderanno durante la cottura. Trascorso il tempo, passare l’impasto col ferro o nello schiacciapatate, tagliare gli spaghettoni e buttarli poi tutti insieme nel brodo. I passatelli saranno cotti quando affioreranno in superficie.

Servire il piatto ben caldo, e aggiungere a piacere un po’ di parmigiano grattugiato o noce moscata.

Per la preparazione del brodo, occorre mettere, in 4-5 litri di acqua fredda, ¼ gallina, un pezzo di manzo, un osso di bue, un pezzo di cipolla, un gambo di sedano, una carota, due pomodori e anche tre dadi. Il composto deve bollire per circa due ore, poi la carne e le verdure vanno passate al setaccio e il brodo con un colino in un altro recipiente più largo.

Il risultato di questa ricetta è un piatto veloce, essenziale e saporito, tre qualità che definiscono i passatelli alla perfezione e danno l’idea di questo piatto esempio di cucina povera ma assai genuino, da riscoprire e degustare più spesso.

Consigli sulla preparazione dei passatelli

Per la preparazione dei passatelli è fondamentale utilizzare del pangrattato che non contenga olio, strutto o altri condimenti. In caso contrario i passatelli si disferanno nel brodo. Se il pane viene grattugiato in casa, è bene passarlo in un setaccio a maglie larghe prima dell’utilizzo, in modo da eliminare le briciole più grosse che, a contatto con il brodo, si ingrossano e fanno disfare i passatelli. Inoltre, per convenzione si calcola un uovo per commensale, ma se l’impasto non è ancora consistente, è consigliabile utilizzare un po’ di farina. Se poi le uova sono troppo piccole, si può valutare l’aggiunta di 1 uovo ogni 4 o magari si può diminuire la quantità di pane e Parmigiano. Il risultato, in ogni caso, deve essere sempre quello di un composto consistente, quindi va bene regolarsi a seconda di ogni possibile eventualità.

Infine, se non si ha il tempo di preparare il brodo di carne con tutti gli ingredienti precedentemente citati, può essere sostituito con il brodo vegetale come quello di dado.

Lascia il Tuo Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *