passatelli in brodo

Passatelli in brodo

La ricetta originale dei passatelli in brodo. la pietanza tipica dei contadini di una volta nata in romagna ed oggi apprezzata in tutta Italia.

Ricetta antichissima dell’Emilia Romagna, regione culla della buona tavola e di preparazioni fatte a mano, i passatelli in brodo sono un piatto tipico di queste zone. La ricetta originaria trae origine dai contadini di una volta che, trovandosi in ristrettezze economiche, riutilizzavano gli avanzi per fare la pasta e, non disponendo di altre varianti di condimento, li lessavano in brodo. La ricetta dei passatelli in brodo, privilegiata soprattutto durante l’inverno per riscaldare e nutrire nelle giornate più fredde, nel corso dei secoli è stata rivalutata e ad oggi è diventato uno dei piatti fondamentali della tradizione romagnola. Lavorati rigorosamente a mano, i passatelli sono una pasta che viene ottenuta con uova, pangrattato e parmigiano, e l’aiuto del tipico ferro per preparare i passatelli o, in alternativa, di uno schiacciapatate a fori larghi. La preparazione dei passatelli può apparire complessa ma il risultato è eccellente e compensa la fatica. Ecco il procedimento per la preparazione dei passatelli in brodo.

Ricetta dei Passatelli in brodo

Ingredienti per 2 porzioni:

  • 100 grammi di parmigiano grattato
  • 150 grammi di pangrattato
  • 2 uova
  • noce moscata
  • buccia grattata di 1/2 limone
  • brodo di carne
  • sale, pepe.

Preparazione:

Mescolare parmigiano, pangrattato, uova, noce moscata e buccia del limone, aggiungere anche un poco di brodo, il sale e il pepe. Amalgamare il tutto con le mani fino a quando il composto non risulta omogeneo e consistente. Fare riposare l’impasto per 10 minuti e nel frattempo far bollire una pentola d’acqua. Trascorso questo tempo prendere l’impasto, fare delle palline e passarle in uno schiacciapatate a buchi larghi, schiacciare e lasciar cadere i passatelli su un vassoio.

Buttare i passatelli nel brodo e cuocerli fino a quando non salgono in superficie, mettere nel piatto e aggiungere del brodo di carne preparato a piacere.
Il risultato è un piatto dal gusto genuino, veloce da preparare, e anche molto saporito. Nel caso non si abbia il tempo di preparare un brodo di carne, questo può essere sostituito con il brodo vegetale, anche di dado. Per chi invece preferisce il brodo di pesce, i passatelli sono buonissimi affogati nel pesce preferito, vongole, gamberoni, seppie e tanto altro.

Passatelli in brodo con la salsa di soia

Ingredienti:

  • Pangrattato 120 g
  • Parmigiano reggiano grattugiato 120 g
  • Uova (3 circa) 170 g
  • scorza grattugiata di ½ limone
  • sale q.b.
  • noce moscata
  • brodo di carne 1 litro.

Prima di preparare i passatelli è consigliabile mettere sul fuoco il brodo di carne. Intanto che cuoce si può preparare l’impasto, quindi grattugiare la scorza di limone e tenerla da parte. Sbattere anche le uova in un recipiente e metterle anche queste da parte. In un recipiente più grande versare il pangrattato ed il parmigiano grattugiato, unire la scorza di limone, aromatizzare con la noce moscata grattugiata e infine le uova battute insieme ad un pizzico di sale. Amalgamare gli ingredienti e lavorare sino ad ottenere un panetto elastico e compatto. Avvolgere il panetto nella pellicola lasciandolo riposare almeno 2 ore a temperatura ambiente. Togliere la pellicola dal panetto e staccare man mano delle palline da passare nel tipico ferro, tagliando la pasta a 4 cm di lunghezza.

Portare il brodo di carne a bollore, salare e pepare e poi versare i passatelli. Non appena riaffiorano in superficie sono cotti e perfetti da servire caldissimi con la salsa di soia e magari guarnendo con un po’ di parmigiano grattugiato e del pepe nero macinato al momento.

Consigli per la conservazione dei passatelli

E’ possibile preparare una maggiore quantità di impasto, se occorre, e conservarlo per un giorno al massimo, tenendolo in frigorifero coperto con la pellicola. I passatelli in brodo si possono conservare anche cotti, però perdono la loro consistenza. Inoltre, nel caso non si disponga dell’apposito ferro per passatelli, o dello schiacciapatate, in commercio esistono dei torchietti che sono adatti per passare l’impasto.

Lascia il Tuo Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *